Tra le metodologie di costruzioni in EPS, l’azienda vanta un sistema di cassero a perdere, dall’altissima efficienza energetica ed antisismica, progettati a geometria variabile per soddisfare le diverse esigenze progettuali. Ciò rappresenta una moderna alternativa ai sistemi costruttivi tradizionali e la concreta opportunità di trasformare il processo edile da artigianale ad industriale. Comfort abitativo, risparmio energetico, facilità di trasporto e di installazione completano al meglio i vantaggi delle caratteristiche strutturali del prodotto.

I Nostri Prodotti per Sistemi Costruttivi

Naviga sulla sinistra per vedere le caratteristica di tutti i prodotti.

PoliMETAL

Il sistema PoliMETAL prevede un cassero a perdere modulare, isolante antisismico e pre-armato, di larghezza di 120 cm. PoliMETAL e concepito per realizzare strutture portanti in cemento armato destinate a costruzioni civili e industriali, anche multipiano, grazie allo spessore del setto strutturale che puo variare da 12 cm a 30 cm.
Il sistema costruttivo PoliMETAL e basato su tecnologia Plastbau 3 “cassero armato” che rappresenta una delle risorse tecnologicamente avanzate nell’edilizia innovativa.
II grado di isolamento termico e garantito dal polistirene espanso sinterizzato (EPS) di cui sono formate le lastre di rivestimento al muro armato e puo variare con Io spessore delle lastre, a scelta del progettista (da 5+5 cm a 5+20 cm); ideale dove sono richieste particolari esigenze di isolamento.
PoliMETAL e formato da due lastre in EPS (interna ed esterna) tenute insieme da un sistema di tralicci in acciaio e tappi speciali. I tralicci in acciaio hanno un interasse di 20 cm mentre i tappi speciali sono disposti a maglia quadrata di 20×20 cm.
Le caratteristiche dei materiali impiegati nella costruzione del modulo PoliMETAL prevedono:
EPS: Polistirene espanso sinterizzato di classe 150, 200 di tipo autoestinguente, atossico e chimicamente inerte. Anche nella versione graffiato EPS B 150.
Tralicci: formati da tondini in acciaio ad aderenza migliorata del tipo B450C (ex FeB44k) elettrosaldati e di diametro pari a mm 8 (connettori filo 5 mm).
Tappi speciali: realizzati in PP (polipropilene) ed aventi una resistenza allo strappo di circa 140 Kg/cmq.

La finitura ottimale per questo tipo di pannello e la rasatura tipo “cappotto” che consiste in un pacchetto formato da due strati di rasante con interposta rete in fibra di vetro, il tutto ultimato da uno strato di finitura anche in tinta.
Spessore medio 5 mm. Inoltre si potra realizzare anche un intonaco tradizionale del tipo “civile” fibro-rinforzato (armato Con rete a fibra), realizzato sopra un primo strato di adeguato.
L’ intonaco a spessore sara sempre di adeguata capacita resistiva per sottofondi in EPS.
Il cassero PoliMETAL consente l’installazione degli impianti tecnici “sottotraccia” facilmente, semplicemente ricavando la sede dei condotti attraverso il taglio dell’EPS per mezzo di
un filo caldo o fono, evitando rumori, detriti o altri elementi inquinanti in cantiere, il tutto a vantaggio della sicurezza.
Il cassero PoliMETAL ha un peso molto ridotto pertanto può essere movimentato in cantiere anche a mano (escluso condizione di vento moderatamente forte).
Il cassero PoliMETAL contiene un elevato grado di prefabbricazione: pertanto,le operazioni di completamento in cantiere (come posa di ferri aggiuntivi, puntelli. ecc.) sono ridotte a vantaggi del tempo di sola posa che e di circa 20 minuti per ogni metro quadro di parete al rustico”. In cantiere
sono necessarie le staffe orizzontali e le staffe di collegamento di piano, puntelli e travetti/calandre per la messa a piombo ed il sostegno in fase di getto.

PoliEMME

Il sistema costruttivo brevettato PoIiEMME rappresenta oggi una delle risposte tecnologicamente più avanzate e vantaggiose, ¡n termini di tempo e di bilancio economico globale, ai programmi di realizzazione intensiva di alloggi a livello mondiale, come ha dimostrato il successo ottenuto dalla sua attuale diffusione in tutti i continenti.
L’idea di base è costituita dalla possibilità di combinare, in condizioni di notevole vantaggio, esigenze strutturali di isolamento termico in fase costruttiva.
L’obiettivo è stato validamente raggiunto con lo sviluppo tipologico di un pannello modulare e leggero, costituito da una lastra di polistirene espanso (EPS) di densità opportuna accoppiata con due reti elettrosaldate di acciaio zincato galvanizzato.
Completa la messa in opera del pannello l’esecuzione di intonaco strutturale in betoncino di cemento.

CARATTERISTICHE DEL SISTEMA PoliEMME
Le caratteristiche tecniche, costruttive ed economiche, che costituiscono peculiarità principale del sistema PoliEMME rispetto al sistema costruttivo “tradizionale” si possono sintetizzare come segue:
Flessibilità: il pannello consente un agevole adattamento alle esigenze architettoniche del progetto, permettendo di realizzare qualsiasi forma piana o curva di parete o di copertura. Inoltre, facilita la realizzazione della predisposizione dell’impiantistica di base.
Leggerezza: i pannelli PoliEMME, con il loro peso variabile tra 4 e 10 Kg/m2 , rimangono “leggeri” fino al momento dell’applicazione del calcestruzzo che completa la funzione statica del manufatto. Questa caratteristica comporta una facile movimentazione dei pannelli in tutte le fasi, dalla produzione alla posa.
Posa in opera: i pannelli PoliEMME non richiedono attrezzature particolari per il montaggio. Tramite il supporto che fornisce l’azienda, le modalità operative sono di facile attuazione anche da parte di personale tecnico non specializzato. L’applicazione del betoncino sulle superfici esterne ed interne dei pannelli parete e sull’intradosso dei solai può essere eseguita sia a spruzzo diretto tramite macchina operatrice che manualmente.
Resistenza: la costruzione realizzata con il sistema PoliEMME può essere realmente definita come “monolitica” e “scatolare”, rispetto alle strutture tradizionali. Infatti, la continuità strutturale tra gli elementi di superficie orizzontali e verticali che delimitano gli spazi, viene assicurata da reti angolari di rinforzo, le quali saranno conglobate nel calcestruzzo applicato in fase di finitura.

Il pannello base costituisce nel suo insieme un’sistema costruttivo a se stante senza l’ausilio di altri elementi portanti o complementari. La tipologia edilizia in cui trova largo uso è la casa isolata (villetta) o la schiera per uso residenziale e/o turistico ricettivo. Inoltre, i pannelli PoliEMME hanno trovato impiego anche come strutture complementari al fianco degli elementi portanti tradizionali quali pilastri in cemento armato e/o strutture metalliche.
I pannelli PoliEMME possono essere dimensionati correttamente, sia in spessore che come classe di EPS, in modo da poter soddisfare facilmente le condizioni di comfort abitativo richieste in tutte le possibili condizioni climatiche.

Possiamo quindi affermare che i pannelli PoliEMME, offrono per le costruzioni:

  • Isolamento termico
  • Ottimo comportamento igrometrico
  • Isolamento acustico
  • Resistenza al fuoco
  • Resistenza alle sollecitazioni (strutturale: antisismica)
  • Risparmio energetico

I pannelli PoliEMME vengono usualmente impiegati nell’edilizia tradizionale data la loro leggerezza e l’ottimo potere isolante. Il Pannello singolo PSM può essere impiegato come tamponature in edifici per civile abitazione e ad uso industriale (capannoni e centri commerciali). Possono essere impiegati come tramezzature interne al fine di ottenere buoni isolamenti acustici, nonché per la velocità di realizzazione, spesso vengono utilizzati in strutture turistico ricettive.

Alcuni Esempi di Applicazioni.

IDEE CHE DIVENTANO REALTÀ

Aiutiamo i nostri clienti a trasformare le loro idee in progetti, i loro progetti in realtà.
La nostra azienda è dotata di tecnologie innovative e sempre al passo con i tempi.

Le Nostre Realizzazioni